3 Tipologie di Persone Tossiche da Evitare: riconoscerle… per evitarle

28 Febbraio 2019 | Formazione, news

ATTENZIONE ALLE PERSONE CHE FREQUENTI!

Ti è mai capitato di avere a che fare con persone con le quali, anche dopo una semplice conversazione, ti sei sentito svuotato e prosciugato di ogni energia vitale?
Oppure stranamente depresso, di cattivo umore e con il morale e la felicità a terra senza un motivo particolare?

Non sto parlando di situazioni ordinarie come quando ti arrabbi o ti scontri con qualcuno per divergenze di idee ed opinioni, ma piuttosto faccio riferimento a un qualcosa di molto più profondo, che arriva a controllare e influenzare la mente a livello quasi ipnotico…

Parlo dei cosiddetti Vampiri Energetici, “parassiti umani” che si cibano, in senso figurato, della tua energia vitale lasciandoti prosciugato e senza forze, malinconico e con l’autostima sotto i piedi.

Forse fino ad ora non hai mai sentito parlare di questo argomento ma se ci pensi bene e analizzi le persone che conosci quello che ti sto dicendo comincerà a sembrarti più familiare.

I vampiri energetici non sono per forza persone cattive, ma hanno un problema serio, del quale molto spesso sono inconsapevoli: non riescono a produrre da soli abbastanza energia vitale per vivere bene e per questo motivo la rubano a te! Il motivo di tale situazione può scaturire dalla pigrizia, dalla loro naturale inclinazione ad essere passivi, dal fatto insomma che è più facile impossessarsi delle risorse altrui piuttosto che fabbricarsele di proprio conto.

Frequentare queste persone così tossiche può rivelarsi seriamente dannoso per il tuo benessere psichico e, anche se l’ideale sarebbe evitarle del tutto, in alcuni contesti non è così semplice farlo…
Come puoi difenderti allora da queste personalità negative e non farti contagiare dalla loro tossicità?

Il segreto è uno solo: l’ASSERTIVITÀ.

L’assertività è quella dote umana eccezionale che ci rende persone vincenti e ci insegna a comunicare in modo chiaro ed efficace in qualsiasi ambito della vita, facendo valere le nostre idee senza mai opprimere o calpestare gli altri.

Ma vediamo meglio chi sono veramente i Vampiri Energetici e in che modo si può usare il potere dell’assertività per smascherarle e liquidarle.
Le 3 Tipologie di Persone Tossiche da Evitare e le Soluzioni da adottare.

1) Il LAMENTOSO

IDENTIKIT: La persona “lamentosa” fa sempre la parte della vittima, le sventure capitano tutte a lei e si accanisce con il mondo intero per la sua sfortuna. In realtà chi si lamenta continuamente, altro non è che una persona con una scarsa autostima in se stessa, priva di resilienza e con poca tenacia. In alcuni casi si tratta di persone che stanno attraversando un momento difficile e meritano quindi il nostro supporto. Il vero lamentoso però, è colui che fa della lamentela, della frivolezza e del vittimismo uno stile di vita cronico. È stato dimostrato che quando sei in presenza di queste persone, la qualità delle loro vibrazioni negative si ripercuote su di te andando a spegnere i neuroni dell’ippocampo, preposti tra l’altro alla risoluzione dei problemi. Sono quindi estremamente pericolose per la tua salute.

COME COMPORTARSI: Assecondare questa tipologia di persone alla lunga ti consuma interiormente perché richiedono un’attenzione continua e ti distolgono dai tuoi veri obiettivi. Neanche l’assertività può vincere con queste personalità tossiche e anzi l’assertivo comprende subito chi ha davanti e trova il modo migliore per liquidarle. L’indifferenza in questi casi è l’arma migliore perché lamentarsi e non avere nessuno disposto ad ascoltarti ti mette fuori gioco per forza.

2) L’ANIMATORE DANNOSO

IDENTIKIT: L’animatore dannoso ha sempre bisogno di essere al centro dell’attenzione per esorcizzare la profonda insicurezza che ha in se stesso. Fare il gradasso e alzare la voce è un modo per sentirsi importante, essere aggressivo e saccente ai suoi occhi gli fa acquisire un potere enorme ma che in realtà è solo apparente. L’animatore dannoso è una delle peggiori personalità aggressive che puoi incontrare, il classico tipo che parla a vanvera e non ascolta mai l’opinione altrui.

COME COMPORTARSI: ci sono battaglie che non vale la pena combattere, perché perse già in partenza. Cercare di cambiare l’animatore dannoso è del tutto inutile e anzi deleterio per la tua stabilità emotiva. La comunicazione assertiva ti aiuta a vincere la sua voglia di protagonismo e a metterlo fuori gioco. In che modo? Puntando sui suoi lati deboli, ovvero sulla capacità di attirare l’attenzione. Mentre l’animatore dannoso parla in modo autoritario e si mette in mostra infatti, l’assertivo lo osserva e rimane in silenzio. Una volta che l’animatore ha concluso il suo show, l’assertivo risponde in maniera lapidaria e secca, mostrando la più completa indifferenza.

3) Il LOGORROICO

 


IDENTIKIT: un fiume in piena di parole. In qualsiasi situazione e in qualunque momento lui ha sempre qualcosa da dire e, come un disco rotto, parla in continuazione inebetendo letteralmente le persone con le quali interagisce. Apparentemente potrebbe sembrare una persona molto sicura di sé ma in realtà è l’esatto contrario. L’essere così estroverso è una maschera per camuffare la grande insicurezza che si porta dentro e per combattere la paura di rimanere in silenzio, cosa che lo imbarazza e lo spaventa terribilmente. Il logorroico infatti è insicuro e anche egocentrico, poiché parla in continuazione dei suoi problemi ma non è certamente disposto ad ascoltare quelli degli altri. È uno scambio non alla pari e per questo motivo si rivela dannoso per chi lo ascolta.

COME COMPORTARSI: “Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”. Il logorroico è proprio così: non ascolterà la benché minima parola che gli dirai semplicemente perché non gli interessa! Per quale motivo allora perdere tempo prezioso a cercare di aiutare una persona che non ne vuole sapere? Anche con lui quindi, utilizza l’assertività e trasformati in un muro di indifferenza. Nel momento in cui si accorgerà che mentre lui parla tu non lo ascolti, si mostrerà risentito e alla lunga cercherà qualcun altro a cui “vomitare” addosso le sue mille parole e discorsi inutili.

Pota i Rami Secchi con l’Assertività!

Una persona assertiva ha un dono speciale: seleziona accuratamente le persone che frequenta e pota i rami secchi. Questa è la cosa migliore che puoi fare per preservare la tua serenità emotiva e per circondarti di persone positive!

Ricordati sempre che la tua mente è un’arma potentissima, l’unica in grado di generare felicità: solo tu hai il potere di impedire ai vampiri di energia di rubarti linfa vitale.

 


Silvia Lansione
Consulente HR & Comunicazione
silvialansione@ramitalia.it

Tags: